Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo solo cookie tecnici. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. 

Lingua:

Italian English French German Spanish

Nitro coffee: come si prepara. Accessori e strumenti per usare l’azoto in cucina

Preparatevi per la nuova tendenza dell’estate, il nitro coffee, un caffè freddo, aromatico e cremoso.

Non stiamo parlando del semplice espresso raffreddato, a parte la temperatura di servizio, ma bensì del nuovo modo di preparare e servire il caffè.

Il nome completo in inglese è nitro Cold Brew Coffee ed arriva in Europa direttamente dagli Stati Uniti: i primi a prepararlo furono, infatti, i baristi di alcuni locali di New York, tra il 2011 e il 2015 che provarono ad addizionare il gas come ad esempio il diossido di carbonio già utilizzato per miscelare le bevande fredde, con il caffè.

COME SI PREPARA

Il caffè viene estratto a freddo attraverso una lunga infusione in acqua per almeno 12 ore che permette di ottenere un caffè fortemente aromatico: la bevanda risulta morbida, con accenni di dolcezza, priva di note acide o amarognole.

Successivamente viene servito alla spina con aggiunta di azoto, con il risultato finale di un caffè cremoso e con bollicine finissime, simile per aspetto e consistenza a una birra stout, mentre al gusto rivela l’aroma del caffè.

AZOTO LIQUIDO SEMPRE PIU’ PROTAGONISTA

Come abbiamo visto si allarga il campo di applicazione nel settore food dell’azoto liquido grazie alle sue speciali qualità: raffredda molto velocemente tutto ciò con cui viene a contatto e funge da estrattore di aromi.

Queste sue caratteristiche permettono di presentare gli alimenti in maniera alternativa con consistenze e temperature diverse. Per esempio, è possibile servire un cibo bollente dentro e ghiacciato fuori, oppure si può presentare una salsa a forma di piccoli cristalli o ancora si può stupire i propri clienti creando creme da ingredienti solidi o solidificando quelli morbidi.

Ed è possibile preparare anche il gelato all’azoto (ne parliamo in questo articolo>>>>)

Insomma, grazie all’utilizzo dell’azoto è possibile esaltare i sapori e percepirne di inconsueti, mantenendo inalterate le caratteristiche organolettiche degli alimenti.

Per scoprire tutte le qualità dell’azoto liquido e scoprire tutte le tecniche da usare in cucina, puoi leggere il nostro articolo di approfondimento>>

Noi come Gourmet Services, siamo rivenditori ufficiali ed esclusivi per l’Italia della 100%Chef, e commercializziamo le migliori tecnologie per la manipolazione degli alimenti con l’azoto liquido, dedicando alla cucina del grande freddo una serie completa di accessori unici, sicuri, perché tutti riconosciuti da enti certificatori europei, ma anche eleganti per un servizio impeccabile. Scopri tutta la nostra sezione di prodotti dedicata all’azoto liquido>>>>>>

     

 

PRIMO CORSO SULLE TECNICHE DI UTILIZZO DELL'AZOTO LIQUIDO

Se vuoi approfondire le tue conoscenze sulla tecnica di utilizzo dell'azoto liquido su 100%Chef Italia trovi anche il primo corso in lingua italiana.

Il corso - fruibile in autonomia online - offre una raccolta completa di tecniche culinarie che è possibile applicare alla tua professione di cuoco, pasticcere, gelatiere o barista.

 SCOPRI MAGGIORI DETTAGLI>>>>

 

Pin It
  •  

    Numero verde Italia: 800.92.60.27

  •  

    Fax: +39 0861 188 11 72

  •  

    email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.t